Dettagli

La squadra mobile dell’Aquila ha arrestato il rifugiato che risultava latitante nell’ambito dell’operazione Papavero che ha messo in luce un giro di spaccio, furti e violenze tra i migranti. E’ un gambiano di venti anni autore della violenza ai danni di una giovane aquilana

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. Required fields are marked *

*