Dettagli

Dopo la recente richiesta di rinvio a giudizio di 10 persone per rischio ambientale dell’acqua del Gran Sasso, la Procura della Repubblica di Teramo sollecita gli enti preposti ad attuare subito gli interventi di messa in sicurezza dell’acquifero

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. Required fields are marked *

*