Nuovo colpo di scena nell’ambito della querelle societaria nel Pescara. Sono state pignorate le quote sociali della Delfino Pescara intestate alla Cimmav Srl. Da quanto appreso, l’ex amministratore delegato e attuale socio di minoranza Danilo Iannascoli non avrebbe pagato i legali che hanno curato il ricorso per le presunte irregolarità nella redazione dei bilanci 2015 e 2016 della Delfino Pescara. La conseguenza è il pignoramento, da parte dei legali, delle quote sociali di proprietà della Cimmav. Il Pescara comunque non rischia penalizzazioni in classifica. Circa il ricorso, in primo grado lo scorso ottobre, il Tribunale delle imprese ha dato ragione al presidente e socio di maggioranza Daniele Sebastiani rigettando il ricorso dei legali di Iannascoli e accertando la regolarità di quei bilanci. Contro quel verdetto i legali del socio di minoranza avevano fatto ricorso in Appello e tutt’ora si è in attesa della sentenza di secondo grado

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. Required fields are marked *

*