Dettagli

L’inchiesta, denominata “Acqua fresca”, ha decapitato il Comune di Celano: in carcere l’ex deputato Filippo Piccone, ai domiciliari altri 7 tra cui l’attuale sindaco Settimio Santilli. 25 le persone coinvolte tra amministratori e imprenditori. Secondo la Procura di Avezzano sono state “turbate numerose procedure di gara, pilotando l’affidamento di appalti per l’esecuzione di lavori, progettazioni e servizi per 13 milioni di euro”. “Sistema clientelare fondato su amicizie e conoscenze”.

Comments are closed.