Dettagli

Sulla riorganizzazione della sanità provinciale scendono in campo la Cgil, Cisl e Uil di Teramo che reclamano un nuovo ospedale Dea di secondo livello. Le sigle sindacali chiedono inoltre la condivisione della nuova rete ospedaliera teramana auspicando che gli ospedali di Giulianova, Atri e Sant’Omero restino operativi e efficienti.

Categoria:

POLITICA

Comments are closed.