Acqua. Stangata in vista per gli agricoltori

0
77

Gli agricoltori pescaresi, chietini e teramani dovranno pagare il 30% in più al Consorzio di Bonifica Centro per l’irrigazione dei campi. E questo perché l’ente consortile non riesce a riscuotere dai suoi debitori.