Balletto di date sulla Nuova Pescara: Costantini lancia l’allarme

0
53

Carlo Costantini, promotore del referendum sulla nuova Pescara, punta alla fusione nel 2024 e avverte la maggioranza in Regione. “Rinviare al 2027 – dice – significa affossare il progetto e pugnalare gli elettori”