Energia: in Abruzzo 31 famiglie su 100 hanno condizionatore

0
65

In Abruzzo 31,2 famiglie su cento sono dotate di condizionatore, dato inferiore alla media nazionale, pari al 48,8%. I dispositivi vengono utilizzati per un numero medio di 5,59 ore al giorno (6,17 in Italia). E’ quanto emerge dall’approfondimento Istat dal titolo “I consumi energetici delle famiglie”, relativo al 2021. Dall’indagine emerge che il 32,3% delle famiglie usa il condizionatore qualche giorno a settimana, il 26% tutti i giorni o quasi, il 24,9% solo occasionalmente o mai e il 16,7% qualche giorno al mese. A livello di fasce orarie, quella con il maggior utilizzo è il pomeriggio (2,47 ore), seguita dalla notte (2,08) e dalla mattina (1,05). L’Abruzzo, per numero di famiglie dotate di condizionatore, si colloca al 13/mo posto della classifica nazionale, guidata da Veneto (70 familie su cento ne sono dotate), Sicilia (62,4) ed
Emilia Romagna (60,3). Inoltre, nel 2021 il 99,5% delle famiglie abruzzesi vive in abitazioni dotate di sistema di riscaldamento e il 99,8% dispone di acqua calda sanitaria. L’impianto autonomo è indicato come prevalente dal 84% delle famiglie per riscaldare l’abitazione e
dal 90,1% per l’acqua calda. Il metano è la fonte di alimentazione più diffusa: nel 72,4% dei casi per i sistemi prevalenti di riscaldamento, seguito dalle biomasse (22,1%), e nel 79,5% per l’acqua. Frigoriferi e lavatrici sono presenti in quasi tutte le famiglie (99,9% e 97,7%). Più della metà delle famiglie (51,4%) possiede la lavastoviglie, il 13,6% l’asciugatrice e il 38,6% il congelatore esterno al frigorifero. Il 94,9% possiede almeno una lampadina a risparmio energetico; l’81,8% delle lampadine utilizzate è a risparmio energetico, il 18,2% è di tipo
tradizionale.