Notte dei serpenti e le ‘funtanelle seccate’ della sanità

0
117

Risparmiare o tagliare, questo è l’obiettivo delle 4 Asl che hanno presentato il piano di rientro per consentire alla sanità abruzzese di proseguire il suo lavoro, dopo il pericolo, per ora scampato, del commissariamento. Tempo di vacche magre dunque e le opposizioni, in coro, sollevano forti perplessità sulla spesa da sostenere per un evento, ” La notte dei serpenti”, la cui seconda edizione costerà 500 mila euro, anche se il Maestro Melozzi aveva chiesto il doppio.