Teramo marcia su Roma

0
20

Sarà senza precedenti la marcia di protesta che i sindaci dei comuni teramani stanno organizzando per il 2 marzo a Montecitorio. Alla manifestazione aderiranno anche la Provincia di Teramo, le associazioni di categoria e tanti semplici cittadini. La richiesta più importante sarà quella di sgravi fiscali e agevolazioni da estendere a tutto il territorio provinciale che sta subendo un vero collasso economico. Intanto, il governatore D’Alfonso è già in viaggio per Roma dopo che il consiglio regionale ha approvato una risoluzione urgente che impegna il presidente della Regione a richiedere l’allargamento del cratere sismico ai territori montani della Valle Siciliana