Alpinisti morti per errore umano

0
72

Il magistrato, Enrica Medori, ha restituito ai familiari le salme dei due alpinisti teramani precipitati domenica scorsa durante una scalata al Brancastello. L’autopsia ha evidenziato che non ci sono stati malori e dunque la causa dell’incidente mortale è da attribuire ad un errore umano.