Cade indice di liquidità. Uno spiraglio per il Diavolo?

0
36

A poche ore dal gong per presentare domanda di iscrizione al campionato di Lega Pro, è l’indice di liquidità il parametro che mancherebbe al Teramo per rispettare i criteri di partecipazione. Questa mattina il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato in via cautelare dalla Federcalcio contro la decisione del Collegio di Garanzia del Coni sull’applicazione dell’indice di liquidità per le società. Il Diavolo avrebbe uno spiraglio. Potrebbe presentare i documenti “scommettendo” sul fatto che, la decisione dell’organo di giustizia amministrativo (che potrebbe essere comunque impugnata dalla FIGC davanti al Consiglio di Stato) possa ricadere anche sulle categorie più in basso della Serie A (la Lega che aveva presentato il ricorso). La somma da ripianare sarebbe importante ma il Teramo (non sarebbe l’unica società), potrebbe presentare domanda e vedere se ci sono comunque gli estremi per l’inserimento in organico.