Crac Naiadi, chieste tre condanne

0
137

Tre le richieste di condanna chieste dal pubblico ministero Andrea Papalia nell’ambito dell’inchiesta sul crac da 7 milioni di euro de Le Naiadi. A spiccare quella a cinque anni e dieci mesi richiesta per il commercialista pescarese Vincenzo Serraiocco all’epoca amministratore della Progetto Sport che nel 2017 gestiva la struttura.