Droga: spaccio albanesi nel pescarese, 5 misure cautelari

0
181

Operazione antidroga dei carabinieri della Compagnia di Montesilvano, coadiuvati dai militari della Compagnia Carabinieri di Pescara, Penne ed Atessa, che all’alba di oggi hanno dato esecuzione ad una ordinanza per l’applicazione di misure cautelari, nei confronti di cinque persone, emessa dal Gip del Tribunale di Pescara su richiesta della Procura della Repubblica, deferendo complessivamente all’autorità giudiziaria 12 persone e segnalando alla Prefettura di Pescara due acquirenti. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati 67 kg di droga. In particolare, l’attività d’indagine, iniziata nel mese di agosto del 2021 e conclusasi nel mese di settembre del 2022, ha portato al rinvenimento e sequestro di circa 65 Kg. di marijuana e di 2 Kg. di cocaina, che erano occultati all’interno di casolari abbandonati o terreni incolti, in modo tale da poter eludere ogni controllo da parte delle forze dell’ordine. Dalle indagini è emerso che lo spaccio delle sostanze stupefacenti era gestito da cittadini di nazionalità albanese, e ben inseriti nel tessuto criminale del territorio di Montesilvano, Città Sant’Angelo e Pescara, e che rifornivano il mercato pescarese, dimostrando un’elevata capacità di approvvigionamento.