Furbetti del cartellino a Pescara: vessazioni e minacce al testimone chiave

0
149

Al via giovedì mattina, in tribunale a Pescara, un nuovo procedimento legato al caso dei furbetti del cartellino all’interno della società Provincia Ambiente. Due dipendenti, sui quali già pende una richiesta di condanna per assenteismo, truffa e falso, rischiano il processo bis: sono infatti accusati di avere minacciato e vessato, sul posto di lavoro, il testimone chiave Gabriele Frisa e l’unico collega che gli ha espresso solidarietà.