Impianto eolico off shore, si dimette sindaco Ortona

0
204

Il sindaco di Ortona, Leo Castiglione, rieletto per il secondo mandato a giugno del 2022, ha annunciato le sue dimissioni dopo aver appreso che tre consiglieri di maggioranza, Italia Cocco, Simona Rabottini e Antonio Sorgetti, ieri mattina hanno presentato, a titolo personale, un’osservazione sulla richiesta di concessione demaniale marittima per un impianto fotovoltaico offshore di tipo galleggiante; lo scorso 11 febbraio la maggioranza, dopo un’accesa discussione in aula consiliare, aveva dato mandato allo stesso Castiglione di presentare osservazioni-opposizioni. Una iniziativa, quella dei tre consiglieri, che secondo il primo cittadino “tradisce nei fatti e negli atti l’impegno preso in consiglio comunale insieme agli altri 8 consiglieri e sfiduciando ‘politicamente’ il sottoscritto senza però assumersi la responsabilità di farlo in Consiglio comunale raccogliendo le firme per mandarmi a casa”. “Dopo i primi cinque anni in cui la mia amministrazione si è distinta per compattezza, laboriosità e concretezza, oggi devo constatare che quel clima e soprattutto quel metodo di governo non esiste più – dice Castiglione. Infatti quanto accaduto è solo l’ultimo di episodi analoghi, tante sono state le occasioni in cui ho affermato che noi siamo stati eletti per amministrare e cioè per lavorare ogni giorno fattivamente per il bene della città senza perdere tempo dietro ai mal di pancia di questo o quel consigliere, come accadeva sistematicamente nelle precedenti amministrazioni”. “Nei 20 giorni che verranno – conclude il sindaco – cercherò di ritrovare una maggioranza compatta e propositiva per il bene della città, altrimenti la parola tornerà ai cittadini nella consapevolezza di non averli mai traditi, ma sempre rispettati e rappresentati con onestà”.