Droga e armi: ragazzo di 32 anni fermato col taser

0
122

Nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia di Chieti hanno arrestato un giovane trentaduenne, residente nel vastese, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi e per guida con patente mai conseguita. Il giovane è stato sorpreso in atteggiamenti sospetti, in zona del Villaggio Mediterraneo. Durante gli accertamenti sul ragazzo, i militari hanno rinvenuto un coltello a serramanico, mentre nell’autovettura sono stati trovati e circa 50 grammi di hashish e oltre 280 euro in banconote di vario taglio, ritenute provento dello spaccio. Un secondo controllo in un garage sono stati scovati oltre 7 kg di marijuana, 40 panetti di hashish del peso complessivo di 4 Kg, quasi un kilo e mezzo di cocaina per un valore complessivo di oltre 100 mila euro. Il tutto contornato da tre bilancini, un grosso pugnale del genere proibito, una pistola scacciacani priva di tappo rosso con 47 colpi a salve da 8 mm e un orologio da polso marchiato “rolex”, tutto sottoposto a sequestro. La perquisizione ha mandato l’uomo su tutte le furie che ha cominciato a colpire gli agenti. Altri militari giunti in supporto. per ristabilire la calma, hanno utilizzato la pistola ad impulsi elettrici “taser mod. x-2”. Il garage in uso all’uomo unitamente all’auto sono stati sottoposti a sequestro oltre ad una sanzione di € 5.100,00.