Resistenza: morto Malvestuto, ultimo ufficiale Brigata Maiella

0
163

E’ morto a quasi 102 anni il partigiano Gilberto Malvestuto, ultimo ufficiale della Brigata Maiella. Malvestuto è deceduto nella casa di riposo che lo ospitava da qualche anno. Malvestuto, nato a Sulmona il 17 aprile 1921, fu il primo a entrare a Bologna liberata, al comando dei partigiani della Brigata Maiella che avevano combattuto strenuamente per liberare l’Italia dai tedeschi. “Il cordoglio e la commozione che esprimo sono quelli di tutto il Partito Democratico abruzzese. Ci ha lasciati il partigiano Gilberto Malvestuto, componente della Brigata Maiella, esempio luminoso di passione, coraggio, impegno civile”: lo dichiara il senatore Michele Fina, segretario del Pd Abruzzo. Fina ricorda che “quando due anni fa inviai a Malvestuto una lettera di auguri in occasione del suo centesimo compleanno, scrissi un messaggio che vale la pena riproporre oggi, per ricordarlo: la Brigata Maiella è un vanto dell’Abruzzo nella Resistenza, una componente essenziale delle battaglie per la nascita della democrazia repubblicana. Con la Brigata Maiella l’Abruzzo trasmette i suoi valori e i suoi tratti essenziali, di rigore, di semplicità, di franchezza alla nuova Italia che nasce con la Resistenza. Grazie, Gilberto, con te e con i partigiani come te l’Italia e l’Abruzzo hanno un inesauribile debito di riconoscenza”.